Crea sito

Tecar Terapia Estetica

TRATTAMENTO TECAR ANTICELLULITE E LINFEDEMA

La sostanza fondamentale intercellulare rappresenta un distretto anatomo-funzionale di primaria importanza per gli scambi tra le cellule e la fittissima rete vascolare presente nel tessuto adiposo. La compressione provocata dal lipoedema e il rallentamento del flusso veno-linfatico nel microcircolo inibiscono progressivamente gli scambi tra cellule.
L’azione di Tecar libera l’interstizio dall’ingorgo edematoso, ripristinandone la regolare permeabilità tra cellule e capillari. Lo spazio interstiziale viene così recuperato alle sue specifiche funzioni. Poiché per il particolare meccanismo d’azione, la superficie cutanea non è attraversata da alcuna forma di proiezione diretta di energia, tempo di applicazione e frequenza dei trattamenti non sono perciò condizionati da alcun surriscaldamento della cute, ma possono rispondere esclusivamente ai criteri di un corretto protocollo di trattamento.
La duplice modalità, capacitiva e resistiva, di Tecar permette un’azione selettiva e complementare su tutte le componenti anatomiche coinvolte dalla degenerazione cellulitica e linfedematosa. Sono affrontate in modo specifico, ma parimenti efficace, sia le alterazioni del distretto vascolare e cellulare (modalità capacitiva più superficiale), sia quelle di tipo fibrotico (modalità resistiva più profonda).

Il trattamento è indolore e piacevole: la sollecitazione che rimette in moto la biochimica del tessuto adiposo non richiede manipolazioni e pressioni dall’esterno, ma si sviluppa a carico della componente elettrolitica del tessuto, attraverso le correnti di spostamento indotte dal trasferimento energetico capacitivo e resistivo. L’azione progredisce così dall’interno by-passando i recettori che veicolano la sensibilità dolorosa. Tecar riesce a conciliare le opposte esigenze di un’aggressione energica al problema cellulite senza risvegliare dolore. Ciò permette sedute intense e più frequenti che facilitano la radicale eliminazione dell’inestetismo in breve tempo.

Poiché la cellulite (più propriamente PEFS – Pannicolopatia Edemato-Fibro-Sclerotica) nasce da un disordine infiammatorio profondo del microcircolo, Tecar inizia la sua azione proprio dalla riattivazione di questo delicato distretto vascolare.

L’elettrodo scivola dolcemente sulla cute, senza risvegliare dolore, agendo nelle differenti strutture colpite (microcircolo, adipociti):
• azione sul microcircolo
Stimola una microiperemia che consente di superare il deficit arterio-arteriolare e di incrementare la velocità di flusso nei capillari. In questo modo si riduce la stasi microcircolatoria permettendo una rapida regressione edematosa.
• azione sugli adipociti
La ripresa del microcircolo riattiva la lipolisi. Inoltre l’attrito provocato dalle correnti di spostamento, prodotte dal movimento degli elettroliti all’interno del tessuto, produce un aumento localizzato e omogeneo della temperatura, che ripristina il normale turn-over atto a mantenere sempre qualitativamente giovane il grasso contenuto negli adipociti.
• efficacia sui noduli
Le formazioni nodulari fibrosclerotiche sono la conseguenza più evidente del processo di destrutturazione che colpisce l’impalcatura di sostegno della cute. . Si formano così degli anomali ponti molecolari che inducono le fibrille a raggomitolarsi compattandosi in noduli fibrosi. Tecar utilizza la funzione resistiva concentrando direttamente la sua efficacia su questi gomitoli nodulari di fibrille connettivali sclerotizzati, abbattendo i legami molecolari abnormi e allentando così lo stiramento esercitato dai tralci connettivali sulla superfice cutanea.
L’efficacia di Tecar è quindi determinata dalla sua capacità di agire in maniera sinergica su tutte le strutture coinvolte dalla cellulite:
• aumenta la velocità di flusso sanguigno nel microcircolo
• elimina il ristagno dei liquidi nei capillari
• ripristina l’elelasticità e la permeabilità delle loro pareti
• libera il tessuto interstiziale dall’ingorgo edematoso
• ristabilisce la temperatura necessaria per rilanciare la lipolisi
• interrompe la reazione fibrotica del sottocute
• migliora le condizioni circolatorie e l’ossigenazione delle strutture anatomiche compromesse
• restituisce all’adipocita la capacità di sostenere un corretto turn-over dei grassi attraverso la membrana citoplasmatica

TECAR TERAPIA PER IL VISO
La pelle invecchia perché, col tempo, i processi di rinnovamento rallentano e non riescono più a compensare gli effetti dei processi degenerativi.
Intervenendo direttamente su quei processi biologici che sostengono i meccanismi di invecchiamento cutaneo si ritrova immediatamente luminosità, elasticità ed equilibrio permettendo alla pelle di rimanere giovane.
Tecar stimola i meccanismi antietà a tornare efficacemente attivi: invece di mascherare gli effetti, si concentra sulle cause e “allena” la pelle del viso; per questo motivo i risultati sono più rapidi, profondi e stabili nel tempo.

Sfruttando i principi del trasferimento capacitivo, brevetto che ha valso all’apparecchiatura diversi riconoscimenti a livello mondiale, si ottiene un maggior apporto sanguigno e perciò una migliore ossigenazione delle cellule, che agisce positivamente su tutto il metabolismo endocellulare e conseguentemente stimola le potenzialità rigenerative delle cellule stesse. La circolazione linfatica della zona trattata è migliorata e ciò favorisce lo smaltimento dei cataboliti tossici, primi fra tutti i radicali liberi.

Tecar realizza :
• incremento del metabolismo endocellulare
• stimolazione del turnover biologico endocellulare
• aumento della ossigenazione e della nutrizione tissutale sostenuta dall’incrementato apporto sanguigno
• aumento del drenaggio linfatico
• velocizzazione dei meccanismi di smaltimento dei prodotti tossici.

I principali effetti prodotti da Tecar, attraverso la riattivazione e stimolazione di tutti i processi naturali della pelle del viso, sono:
• levigatezza
ripristina il corretto turnover di defoliazione e rende liscia la pelle.
• luminosità
Rivitalizza le attività metaboliche di ogni singola cellula.
• disintossicazione
La vitalità cellulare migliora lo smaltimento di tossine.
• turgore
Maggiore idratazione degli strati superficiali e arricchimento dello spessore cutaneo
• distensione delle fibre
Le fibre connettivali ed elastiche si ricompongono per una migliore plasticità.

Il risultato è subito evidente: la pelle diventa più turgida e distesa, le rughe si attenuano e l’aspetto estetico complessivo appare visibilmente migliorato.
La pelle è coinvolta nello spessore di tutti gli strati che la compongono. Ne consegue non solo un miglioramento estetico in superficie, ma una vera e propria spinta migliorativa globale grazie all’innescarsi o velocizzarsi di meccanismi biologici a carattere rigenerativo rallentati dall’invecchiamento. L’epidermide risulta più fresca, luminosa e giovanile perché istologicamente composta da un maggior numero di cellule ricche di acqua e caratterizzate da un metabolismo intracitoplasmatico riattivato.

Il tempo minimo per ottenere la stimolazione biologica è di venti minuti per una superficie equivalente a quella del viso. La frequenza delle sedute è in relazione alle condizioni del substrato biologico da trattare, ma si può indicare orientativamente in una o due sedute settimanali organizzate in cicli intensivi di quattro settimane che consentono di mantenere nel tempo gli effetti migliorativi.

L’indicazione del trattamento con Tecar è duplice: preventiva per allontanare nel tempo i processi di senescenza tessutale e perciò idonea alla donna (e all’uomo) ancora giovane che desidera conservare la sua pelle nelle condizioni ottimali di nutrizione, idratazione e ricambio; curativa per orientare verso una situazione di maggior equilibrio i processi del metabolismo cutaneo alterati dal passare degli anni e quindi adatta alla persona non più giovane che vuole migliorare il proprio aspetto e rendere la propria pelle più resistente alle aggressioni del tempo e dell’ambiente esterno.

Trovaci e contattaci